Il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo rinnova domani l’iniziativa ‘Domenica al Museo’ che prevede l’ingresso gratuito nei musei e nei luoghi della cultura statali la prima domenica di ogni mese. Per maggiori informazioni su orari e modalità di accesso dei diversi musei, monumenti e aree archeologiche che aderiscono all’iniziativa consultare il sito www.beniculturali.it/domenicalmuseo.
In occasione della prima domenica di febbraio il Mibact ha lanciato una nuova campagna social dedicata al carnevale proponendo una selezione di opere delle principali collezioni statali che sosia dalla Maschera Teatrale dalla decorazione della Casa del Bracciale d’Oro degli Scavi di Pompei, alla Porta Virtutis di Federico Zuccari esposta alla Galleria Nazionale delle Marche di Urbino; dal Musico in Costume di Salvatore Postiglione in mostra a Palazzo Pistilli a Campobasso al particolare de Il Cavadenti di Pietro Longhi della Pinacoteca di Brera di Milano, dal Carnevale di Firenze in Santa Croce di Giovanni Signorini esposto alla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti a Le Peintre et le Temps di André Masson esposto alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, da Netsuke, Maschera di Vecchio conservata al Museo d’Arte Orientale di Venezia fino al Minotauro pentito di Giorgio De Chirico, in mostra al Museo Tattile Statale Omero di Ancona.

La prima domenica di ogni mese, l’iniziativa “Domeniche al Museo” prevede la gratuità di tutti i musei e le aree archeologiche. In tali giorni, gli Appartamenti storici resteranno aperti gratuitamente, mentre il Parco della Reggia sarà visitabile a pagamento € 5,00 intero; € 2,50 ridotto (dai 18 ai 25 anni non compiuti); gratis fino a 18 anni; la prima domenica del mese il giardino inglese è visitabile solo con visita guidata da prenotare contestualmente all’acquisto del biglietto d’ingresso, limitatamente alla disponibilità degli operatori.